Una dieta proteica alternativa

Category: ,
legumi

Questo articolo non vuole assolutamente convincere ad abbandonare il consumo di carne ma cerca di mettere in risalto le alternative che, a seconda del proprio modello alimentare, posso fornire all’organismo quell’apporto proteico di cui ha bisogno.
Inoltre non tutte le proteine forniscono lo stesso tipo di beneficio al corpo. Se consideriamo le maggiori fonti proteiche non possiamo che non parlare di carne e uova. Creando un’alternativa con i vegetali, occorre puntare su quei prodotti che abbiamo tutte le proteine che occorrono al nostro organismo.
E, dunque, quali sono questi alimenti?
I Legumi
Fagioli, ceci, fave, lenticchie, lupini, piselli, soia, cicerchie e carrube. Se aggiungiamo la pasta, i legumi possono apportare una grande dose proteica di cui l’organismo necessita.
I legumi vanno mangiati spesso e bisogna variare con altri alimenti per condurre uno stile di vita sano.
Ursini per soddisfare le richieste di coloro che vogliono consumare un piatto proteico, sano e veloce da preparare, ha ideato la linea “Altri Pasti”: un tocco di leggerezza e salute che si sposa alla perfezione con i frenetici ritmi della società attuale.
Dal 11/01 al 21/01 questa linea è in promozione: – 15% su ogni prodotto acquistato!
Shop: Linea “Altri Pasti”

Non è un caso che il 2016 è l’anno internazionale dei legumi. Lo ha stabilito l’Onu, e toccherà alla Fao, l’agenzia delle Nazioni Unite per l’agroalimentare, con sede a Roma, avviare una serie di iniziative per far conoscere il valore di questi alimenti.  Maggiori info al link bit.ly/1WabKfh

Questo post è disponibile anche in: Inglese

TAGS: